GINECOLOGIA. Ovulazione Dolorosa (Mittelschmerz). Perchè accade?

Lo sapevi che in alcune donne l’ovulazione si presenta con un lieve dolore pelvico definito “Mittelschmerz”, ovvero “dolore a metà ciclo”?! L’ovulazione è quel periodo che va dal 13° al 20° giorno del ciclo, più o meno a metà del ciclo ovarico. Questo periodo rappresenta il periodo fertile della donna in quanto, una volta al mese, l’ovaio rilascia un ovocita che rappresenta la cellula germinale femminile. 

Circa il 20% delle donne presenta questa ovulazione dolorosa con una sintomatologia che può variare da una lieve fitta al fianco ad un grave disagio; i sintomi più frequenti sono: crampi al basso ventre, senso di pesantezza generalizzato, dolore al seno (mastalgia) con aumento di volume e di consistenza. In altri casi, oltre ai sintomi possono anche esserci perdite di sangue “spotting”. Queste perdite di sangue a metà del ciclo, o spotting, sono causate dal veloce calo di estrogeni che si verifica poco prima dell’ovulazione. La durata dei fastidi ovulatori è molto variabile e può durare pochi minuti od anche alcune ore, certe volte può persistere per più di un giorno. 

Il fastidio associato al Mittelschmerz rappresenta una manifestazione comune ed innocua; infatti nella maggior parte dei casi, non è richiesta un’attenzione medica. Il mittelschmerz non è un campanello di allarme per qualcosa di più grave, anzi, alcune donne vivono l'ovulazione fastidiosa come un vantaggio per mettere in cantiere una gravidanza.
GINECOLOGIA. Ovulazione Dolorosa (Mittelschmerz). Perchè accade? GINECOLOGIA. Ovulazione Dolorosa (Mittelschmerz). Perchè accade? Reviewed by on 03:03 Rating: 5